Giornate infinite

Giornate infinite
Occhi assonnati sull’alba.
Rotolati in macchina,
in una stazione,
o su periferie sterrate.

Giornate infinite
di giacche tirate,
giornate di camicie strappate.
Di supplenti carezze e schiaffi assegnati.
Giornate prove di resistenza
Sfuggono alla memoria 
di ogni esperienza,
Affannate, spellate…
Disarticolate.

Giornate infinite
ridenti passeggiate,
canticchiando Miss you.
Giornata in – finita!
Scende la notte,
sorge la luna.

 E la faccia è lavata
Solo con acqua di sale mischiata.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...