di Strade e di nuvole

Lo zaino è pronto.
Un ultimo sguardo al lago,
leggera la luce lo bacia.
Attraversa la collina dai fianchi sottili
E si volta per un ultimo saluto.
Il sole negli occhi lo fa lacrimare
E ciò che resta del Fuoco
è cenere impastata di brina.
 
-Strada di vento e di sassi
lunga anni riportami a casa-.
Non c’è contraddizione
Tra andare e tornare ché
Ogni passo segue il precedente.
Cercando un altrove sempre
si rischia invano di vagare;
E tanta esperienza da volere dimenticare.
 
Una nuvola bianca lo ripara dal sole.
Lo zaino è leggero. Ora ha voglia di arrivare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...