Punti di svista

Hai messo a dimora una ghianda
Ne hai protetto il fusto con un tutore
Strappato i convolvoli asfissianti.
Dato acqua nella calda stagione,
Potato i rami per farla crescere
Stagione dopo stagione
Anno dopo anno.
E’ diventata una quercia
Alta, maestosa e frondosa.
La più bella del campo
Orgoglio per il villaggio.
Una tempesta,
Uno scricchiolio
È bastato poco per confondere
Un ramo spezzato
Con lo svellimento delle radici.
E così il coltivatore
E’ diventato l’abbattitore
E il custode un intruso.schianto

2 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...